skip to Main Content
ANCHE PER IL 2018 IN VIGORE L’ECOBONUS

ANCHE PER IL 2018 IN VIGORE L’ECOBONUS PER IL RISPARMIO E L’EFFICIENZA ENERGETICA

 

Con la legge di stabilità il Governo ha confermato anche per il 2018 il bonus per la riqualificazione energetica degli impianti idrotermosanitari, introducendo qualche piccola variazione rispetto agli anni precedenti, con l’intento di ampliare la platea dei soggetti beneficiari e degli interventi agevolabili.

Nel nuovo Ecobonus 2018 rientrano infatti anche i lavori di messa in sicurezza dei giardini condominiali e la rimozione dell’amianto dai tetti; variano inoltre le detrazioni fiscali relative al bonus ristrutturazione ed al bonus riqualificazione energetica 2018, modulate (e quindi sostanzialmente diverse) in base al grado di efficientamento raggiunto dall’immobile a seguito degli interventi realizzati.

Facciamo il punto sull’ECOBONUS PER IL RISPARMIO ENERGETICO. In definitiva, cosa prevede il decreto?

Le agevolazioni previste si possono così brevemente riassumere:

  • AGEVOLAZIONE DEL 50%PER LA SOSTITUZIONE E POSA IN OPERA DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE CON INSTALLAZIONE DI CALDAIE A CONDENSAZIONE E A BIOMASSA
  • AGEVOLAZIONE DEL 65%PER INSTALLAZIONE E SOSTITUZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE ESISTENTI CON MICRO-COGENERATORI (importo massimo della spesa pari ad euro 100.000)
  • AGEVOLAZIONE DEL 75%PER I LAVORI EFFETTUATI IN PARTI COMUNI DEL CONDOMINIO (in vigore fino al 31/12/2021)

ECOBONUS 2018

COSA E’ E COME FUNZIONA LA DETRAZIONE?

Ma, in sostanza, in cosa consiste l’ecobonus? S tratta di una AGEVOLAZIONE FISCALE prevista per tutti i contribuenti che sostengono la spesa per la riqualificazione energetica del proprio impianto, sia che si tratti di privati o di condomini, o che siano uffici, capannoni o negozi o strutture di ricezione.

Pertanto, sarà possibile portare in detrazione dalle tasse (  IRPEF per i privati, IRES per imprese o società o enti) la detrazione riconosciuta, in relazione ai lavori di efficientamento e riqualificazione effettuati.

Gli interventi ammessi sono i seguenti:

  1. Miglioramento termico degli edifici come ad esempio la coibentazione o la sostituzione di infissi
  2. Installazione di pannelli solari
  3. Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
  4. Interventi di domotica (ovvero dispositivi multimediali che consentono di effettuare il telecontrollo e la telegestione da remoto, e cioè a distanza)

Le percentuali di detrazione variano in ogni caso in base al grado di efficientamento energetico che si raggiunge con gli interventi realizzati (per maggiori info clicca qui)

 

Pannello solare ULTRASOL 2015 HG – produttore HOVAL

 

Back To Top